Estensione dell’applicazione dei contratti collettivi per la ristorazione e l’edilizia

Estensione dell'applicazione dei contratti collettivi

Le decisioni relative all’estensione dell’applicazione del contratto collettivo per la ristorazione e l’edilizia entreranno in vigore il 7 giugno 2018. L’espansione implica che le aziende che operano nel settore della ristorazione e dell’edilizia in Croazia sono obbligate ad applicare novità ai diritti dei lavoratori. Lo scopo è quello di migliorare le condizioni di lavoro, aumentare gli standard dei dipendenti e ridurre il deflusso della qualità e del personale qualificato.

L’estensione dell’applicazione dei contratti collettivi fornirà:
• Uguale ed equo livello dei diritti di lavoro
• Il raggiungimento dell’uguaglianza sociale
• La concorrenza leale
• Obblighi pari di adeguato pagamento delle imposte, contributi e altri oneri

Estensione dell’applicazione del contratto collettivo per l’edilizia

L’estensione dell’applicazione dei contratti collettivi ha incoraggiato HUP- l’Associazione datori di lavoro nell’edilizia per migliorare l’efficienza del settore e migliorare la posizione dei lavoratori edili in Croazia. Con l’estensione dell’’applicazione di contratti collettivi, emendamenti, aumenterà la base salariale con l’obiettivo di pareggiare le condizioni di lavoro in Croazia con le condizioni di lavoro dei paesi sviluppati dell’Europa occidentale.
Lo stipendio base per tutti i lavoratori edili è di 3.750 HRK con la possibilità di aumentare le tariffe e le condizioni di lavoro. Lo stipendio base deve essere aumentato ad un minimo di 5.000 HRK nel minor tempo possibile. È inoltre importante condurre un’approfondita supervisione sull’applicazione del contratto collettivo allo scopo di preservare la competitività del settore dell’edilizia.
L’estensione si applica anche ai datori di lavoro e agli appaltatori stranieri che lavorano nel territorio croato e quindi riduce la concorrenza sleale ai datori di lavoro e agli appaltatori domestici.

Estensione dell’applicazione del contratto collettivo per la ristorazione

Inoltre, gli emendamenti al contratto collettivo di lavoro influiranno sul significativo aumento dello stipendio base più basso per tutti i tipi di attività di ristorazione o di occupazione. Sono stati contratti nuovi importi dello stipendio base lordo più basso per un importo di 4.700 HRK, sui quali sono calcolati i lavori notturni, i lavori di domenica, le ferie e il lavoro straordinario. È molto importante applicare una ridistribuzione entro un massimo di 60 ore entro 6 mesi e utilizzare un riposo giornaliero ridotto di 8 ore, che non dovrebbe essere utilizzato dai datori di lavoro senza l’estensione dell’applicazione del contratto.

L’HUP continua a lavorare per migliorare il clima imprenditoriale e proporre soluzioni per la crescita dell’intera economia della Croazia ai ministeri competenti.